-
last updated on: 15/06/16 12:31PM

   Don Matteo, l'antico che fa ancora successo [14/01/18 08:05AM]   
Rate this post  
Vabb' l'altra sera ' ricominciato Don Matteo e contro il prete investigatore non c'' nulla da fare. Altro che stare a parlare, studiare, ragionare sui nuovi linguaggi televisivi, sulle serie made in Usa cos' moderne, brillanti, attuali, sceneggiate e scritte benissimo. Arriva lui, l'anziano Terence Hill, con sempre la stessa espressione facciale e qualche ruga in pi', le stesse vicende su cui indagare, gli stessi personaggi macchietta che gli fanno da contorno (con la novit' rappresentata dalla nuova capitana dei Carabinieri Olivieri), gli stessi paesaggi, e puff... ecco che magicamente raccoglie attorno alla sua canonica ben 8.258.000 spettatori e il 30,5% per il primo episodio, 7.083.000 spettatori e il 32,6% per il secondo. Roba da partita di Champions League, e di quelle importanti. Roba che le 'fighissime' serie Gomorra, The Young Pope e Narcos, manco si sognano. E chiss' cosa penseranno i registi e gli sceneggiatori che stanno cercando, anche per il primo canale, di scrivere fiction pi' moderne e accattivanti... Boh, forse meglio restare attaccati al Medico in famiglia e al Commissario Montalbano. Il fatto ' che Don Matteo ' una serie che riesce a catturare l'attenzione di un pubblico di et' molto differente, dagli anziani ai bambini, per lui le famiglie si mettono tutte insieme davanti alla televisione. Ed ' molto rassicurante nonostante nella citt' (' girato a Spoleto) di Don Matteo accadano pi' omicidi che nella Napoli di Gomorra. In pi' l'appeal di Terence Hill non accenna ad appannarsi: un giro in bici, la toga svolazzante, il sorriso... e a nanna tranquilli.

>>


   Trackbacks

      TRACKBACK URL: http://newtest.blogghy.com/trackback/1807634

   Comments

   Post a comment
Name:


Email:


5 + 3 = ?

Please write above the sum of these two integers

Title:


Comments:




Powered by Blogghy - Blog Community

Page generated in 0.4367 seconds.

Page generated in 1.9928 seconds.